Terme di suio

Le Terme di Suio si trovano nel territorio del comune di Castelforte (LT), estremo lembo del basso Lazio, ai piedi dei Monti Aurunci dove il fiume Garigliano segna il confine tra le province di Latina e Caserta e le regioni di Lazio e Campania.

Proprio sul fiume Garigliano, nei pressi di Suio Terme, è stata costruita una diga che funge da attraversamento tra le due sponde e da riserva idrica per l'irrigazione dei campi e per il funzionamento della Centrale Idroelettrica.

La frazione di Suio Terme, si estende lungo il fiume Garigliano, nell'antico territorio dove erano ubicate le Terme Romane, ancora oggi sono visibili i resti della vasca di Nerone.

Già all'epoca dell'Impero Romano erano conosciute le proprietà benefiche delle acque che venivano chiamate "Aque Vescinae", come testimoniano le molte scritture ritrovate di Lucano, Cicerone, Livio, Plinio, ma solo nel XIX secolo riaffioreranno durante degli scavi archeologici le antiche terme.

Le proprietà terapeutiche delle acque minerali delle terme di suio sono riconosciute a livello scientifico per le diverse composizioni e temperature (dai 15 ai 64 gradi) e sono tra le più importanti d'Europa considerando gli oltre 30 sbocchi naturali.